Il nuovo concetto della corda da tennis e squash... massimo comfort al top della precisione

Corda tennis redarrow smallDoubleAR arricchisce la campionatura con RED ARROW, la corda da tennis di precisione eccezionale dedicata all’agonista ed al giocatore esperto.

Torneo DoubleAR-2013Si è concluso al circolo Tennis Biella la seconda edizione dell’Open DoubleAr. A vincere la partita, iniziata sul campo centrale e poi proseguita nel secondo set al coperto, è stato il trentaduenne bolognese Enrico Burzi. Il numero 446 del ranking Atp s’impone nella finale superando Giuseppe Menga con il punteggio di 7-6 (6), 6-2 in poco più di un’ora e venti minuti di gioco effettivo. Il torneo si chiude con ottimi numeri: oltre 120 iscritti di cui 60 seconda categoria e molte partite lottate e divertenti, in cui si sono messi in mostra anche i giovani talenti di via Liguria.
Adrian Grant winner at Double AR Rotterdam open squash 2013L'Inglese Adrian Grant si assicura il 19° titolo PSA World Tour della sua carriera  vincendo domenica il Double AR Rotterdam Open Squash 2013 nella città olandese di Rotterdam.
Il giocatore londinese di 32 anni, 24° nella classifica mondiale PSA, batte sorprendentemente il finalista Mathieu Castagnet in una finale brutale ed estremamente lunga durata più di due ore, finalista  del nuovo 15° campionato PSA Challenger  in Olandache è andato a destra verso il filo, di fronte alla folla  del CenterCourt di Victoria Squash, che ha anche ospitato il  combinato Femminile e Maschile del World Squash Championships 2011 .

adrian grant world champion 2013 Mulhouse, France. What a fantastic week for our main ambassador Adrian Grant! He became World Champion 2013 with England national team after beating strong Egypt opponents in a predictable final among the two top seeded teams. It was a cold revenge for the Englishmen who were beaten in a dramatic final in Paderborn 2 years ago. As nr. 4 in the line up, Adrian made a solid performance during the early phases of the main draw, beating all his opponents.

Double AR is proud of you, Adrian!

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra, inclusi cookie di terze parti. Leggi l'informativa